Un e-book e una App per far visitare ai bambini il Museo dei Brettii e degli Enotri. È il progetto Museum Children Ebook

L’Amministrazione comunale di Cosenza, attraverso il Museo dei Brettii e degli Enotri, ha deciso di aderire all’innovativo progetto Museum Children Ebook, ideato e curato dallo storico dell’arte Anna Cipparrone in collaborazione con un giovane team di professionisti, che ha come principale obiettivo quello di rendere il patrimonio museale italiano e le nostre città d’arte a “misura di bambino”, sfruttando gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie digitali.Ecco che i tanti tesori custoditi dal museo cosentino diventano protagonisti di un ebook e di una app, ludico-didattici, pensati e destinati ai piccoli utenti che, attraverso l’ausilio di tablet e smartphone, avranno la possibilità di fare della loro visita al museo un’esperienza interattiva, divertente ma soprattutto formativa. A fare da cicerone in questo viaggio fantastico tra le sale espositive del museo, è un simpatico gruppo di gufetti, capitanati dal saggio Bartolomeo Masterly ̶ ideati e realizzati dall’illustratrice Rosa Francesca Romano. A loro il compito di stimolare nei piccoli utenti una migliore e più partecipe comprensione e percezione dell’opera e della storia archeologica.Questi innovativi strumenti didattici, capaci di rendere il bene culturale oggetto quotidiano di discussione, di osservazione, di gioco e di crescita intellettuale, sono stati realizzati in stretta collaborazione con la direzione del Museo, parte attiva nella stesura dei testi, caratterizzati da un’elevata valenza scientifica.L’ebook, fruibile in doppio formato ePub2 e Pdf, con il vantaggio di poter essere letto sui PC oltre che su tutti i tipi di tablet ed ereader oggi presenti sul mercato, è già disponibile per il download su tutte le principali librerie online e potrà essere acquistato, al costo di € 3,00, direttamente presso il Museo dei Brettii e degli Enotri dove sono disponibili da oggi le card dedicate. La app, anch’essa disponibile nei principali store online mantiene gli stessi contenuti testuali e grafici dell’ebook arricchiti dalla presenza di divertenti giochi attraverso i quali il bambino acquisirà il tangibile possesso delle immagini che ha visto e che finalmente riesce a fare proprie, grazie anche all’ausilio di tecnologie che già conosce e utilizza quotidianamente da buon nativo digitale.

Autore: Annarita Callari (dai comunicati stampa del portale del Comune di Cosenzawww.comune.cosenza.gov.it)

141030_COPERTINA_Brettii

I commenti sono chiusi