Dal 18 al 20 maggio Festa comune dei Musei cosentini. Evento clou è la Notte dei Musei

La Giornata Internazionale dei Musei, in programma il 18 maggio, è l’invito di ICOM (International Council of Museum) a riflettere su tutti i tipi di ‘connessioni’ che legano le istituzioni culturali al loro pubblico. Il tema è proprio ‘Musei iperconnessi’ e non esplora soltanto le connessioni legate alla tecnologia, quindi le modalità innovative di fruire dei musei, ma tutte le forme di connessione con il territorio per coinvolgere nuovi pubblici e rafforzare i legami con loro. La medesima riflessione appartiene molto al progetto Cosenza Cultura, promosso dall’Amministrazione comunale, che rilancia con una tre giorni, dal 18 al 20 maggio, per “La Festa dei Musei”. E coinvolge tutti, dal pubblico al privato: il Museo dei Brettii e degli Enotri, il BoCS Museum, la Galleria Nazionale, il Museo del Fumetto, il Museo Diocesano, il Museo Multimediale di piazza Bilotti e Consentia itinera di Villa Rendano. “E’ l’occasione per mettere i musei in prima fila e, attraverso loro, raccontarvi la città” – così il vicesindaco e assessore alla cultura Jole Santelli nell’incontro con la stampa. “Siamo ben lontani dalla visione statica del museo come archivio, come semplice luogo che conserva, ci piace molto di più la dimensione vitale del museo nella quale trovano espressione altre arti, altri modi di rappresentarsi”. Interconnessioni ce ne sono tante, soprattutto nell’appuntamento consolidato con la “Notte dei Musei”, quella tra il 19 ed il 20 maggio quando le strutture, oltre al canonico ingresso gratuito o al prezzo simbolico di 1 euro, si aprono ad incursioni di vario genere, dalla musica alle degustazioni, con un significativo coinvolgimento dei giovani. Il Museo diocesano, per esempio, punta molto su questo aspetto e ‘ciceroni tecnologici’ del museo in queste giornate, racconta Don Salvatore Fuscaldo, saranno gli studenti dell’ITI Monaco. “La cultura può davvero stimolare i giovani ad imprendere”, commenta l’assessore alla scuola Matilde Spadafora, che vede nell’alternanza scuola lavoro, alla quale si ricorre sempre più spesso anche nei musei, una buona occasione per i ragazzi di conoscere le reali opportunità di sviluppo professionale legate alla cultura. Nel BoCS Museum, che ha ospitato anche la conferenza stampa, è davvero Festa dei Musei, “chiuderemo con un dj set – annuncia il dirigente del settore cultura Giampaolo Calabrese – nel segno della contemporaneità, la stessa che il Museum racconta attraverso le opere lasciate dagli artisti delle residenze BoCS Art”. Residenze che stanno per ripartire,”weekend davvero di respiro internazionale – aggiunge Calabrese – che coincide con l’arrivo di diciotto artisti congolesi per l’avvio delle nuove residenze 2018”. “In questa Festa dei Musei emerge la capacità di fare sistema, di creare rete – afferma Marilena Cerzoso che ha il compito di attraversare il programma e ne spiega anche la gestazione. “Siamo stati attenti – racconta – anche alla connessione tra i programmi, evitando sovrapposizioni, perché tutti possano muoversi tra i vari musei”. Ad agevolare gli spostamenti ci pensa Amaco. Il Presidente Paolo Posteraro annuncia, dopo una fase sperimentale, il debutto ufficiale della Circolare dei Musei, un altro dei servizi pensati per favorire la mobilità pubblica. “Durante la Notte dei Musei – annuncia – il servizio sarà prolungato fino alle 2.00”. “E’ una sinergia tra luoghi e persone – conclude Jole Santelli – che mostra Cosenza come un unicum che attrae chi non la conosce, che invita i cittadini a vivere appieno la loro città”.
Autore: Annarita Callari (dai comunicati stampa del portale del Comune di Cosenza www.comune.cosenza.gov.it)
Di seguito il programma completo:
Vernerdi 18 maggio (Giornata Internazionale dei Musei)
GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA
10.00- 18.00 FREQUENZE / SEQUENZE La GNC nello sguardo degli studenti
Videoproiezioni – Gli studenti del Liceo Artistico, Liceo Classico Europeo “B. Telesio”, Liceo Scientifico “E. Fermi”, Liceo Scientifico “G. B. Scorza” di Cosenza e Liceo Classico “G. da Fiore” di Rende raccontano le collezioni utilizzando il video come linguaggio creativo facilmente fruibile e immediatamente condivisibile fra coetanei. Presentate come un unico ideale invito a visitare il museo, le immagini, tramite spunti particolarmente intriganti e con richiami a linguaggi artistici diversi – il cinema d’autore o i passi e le figure di danza che le opere hanno suggerito -, rivelano anche passioni e interessi coltivati dai ragazzi.
MUSEO CIVICO DEI BRETTII E DEGLI ENOTRI
16.30 Convegno “Musei archeologici e innovazione tecnologica: reti e connessioni
Saluti: Maria Cerzoso, Direttrice del Museo Dei Brettii e degli Enotri – Cosenza; Jole Santelli, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura – Cosenza; Maria Francesca Corigliano, Assessore alla Cultura, beni culturali e Istruzione – Regione Calabria; Salvatore Patamia, Direttore del Segretariato Regionale del MiBACT
Interventi: Stefania Mancuso, Professore a contratto di Archeologia Classica e didattica del Parco e del Museo – UniCal; Maurizio Muzzupappa, Professore Associato di Strumenti e Metodi per il Design – UniCal; Menotti Lucchetta, Dirigente del Servizio Ricerca Scientifica del Dipartimento Presidenza – Settore Ricerca, Innovazione Tecnologica, Alta formazione e Università – Regione Calabria
Dal reperto al modello 3D La Dott.ssa Carla Savaglio, Dirigente del Liceo Scientifico Statale “G.B. Scorza” di Cosenza, presenterà il progetto di alternanza scuola lavoro realizzato presso il museo dei Brettii e degli e Enotri con la collaborazione della 3D Research spin-off dell’UniCal
MUSEO DIOCESANO
9,30 – 11,00 · Salone degli Stemmi Incontro con le autorità. Presentazione dei lavori del Museo da parte degli studenti dell’ITI Monaco di Cosenza alle altre scuole e ai partecipanti
11,00 – 13,00 · Laboratori multimediali di Mentefitness dove gli allievi dell’ITI Monaco di Cosenza mostreranno ai visitatori e alle altre scuole come si fa un sito web, come si effettua un restauro digitale mediante Photoshop, montaggio delle immagini, con software professionale di montaggio video; · Laboratorio di disegno dove si produrrà una croce con la tecnica dello spolvero con i pigmenti e leganti
14.00 -17.00 · Laboratori di Mentefitnes · Gli studenti dell’ITI Monaco di Cosenza mostreranno le tecniche di editing e ritocco fotografico, progettazione e modellazione di terreni 3D, programmazione in C# per rendere interattivi gli oggetti in ambiente virtuale. Illustrazione delle tecniche per la produzione di video giochi introducendo l’utilizzo del Game Engine Unity3D Tool per la produzione di ambienti virtuali e in 3D interattivo
20.30 Coro Polifonico Mater Dei direttore dal M° Carmela Martire. Concerto Recital “Il Canto dentro il silenzio” su testi di David Maria Turoldo
MUSEO DEL FUMETTO
16.00 – 20.00 Apertura con possibilità di visitare la collezione permanente al costo di 1 Euro
VILLA RENDANO-MUSEO CONSENTIA ITINERA
18.30 Seminario con docenti e studenti Unical sul Grand Tour
Sabato 19 maggio (Festa e Notte dei Musei)
GALLERIA NAZIONALE DI COSENZA
21.00-24.00Io, tu e le MuseIn collaborazione con il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio”, offre al pubblico di ogni età una lunga serata fra musica e arte. Percussioni, jazz, canto, le note di arpe celtiche, chitarre, violini, flauti, clarinetti e pianoforte, si diffondono in ogni angolo di Palazzo Arnone. Ad illustrare le collezioni saranno gli studenti del liceo classico “Gioacchino da Fiore” di Rende, in alternanza scuola lavoro. Dedicato ai piccoli visitatori, l’evento “Gioca con l’arte propone filastrocche in rima per cercare i personaggi e le storie raffigurati nei dipinti. Ingresso gratuito
MUSEO CIVICO DEI BRETTII E DEGLI ENOTRI
16.30-18.30 Laboratori di scrittura creativa per “Il Maggio dei Libri con i Brettii” (costo 7,00 € a persona, obbligatoria la prenotazione)
19.00 -21.00 Degustazione guidata di vini a cura della FIS con Gennaro Convertini, Presidente dell’Enoteca Regionale. A seguire visita guidata del Museo dei Brettii e degli Enotri a cura della Museion SRL (costo totale 10,00 € a persona, obbligatoria la prenotazione)
21.30 – 24.00 Intrattenimento musicale con il Thyrrenian Quartet . Visite guidate organizzate per le 22.00 e le 23.00 numero minimo di partecipanti 15 costo 3,00 a persona obbligatoria la prenotazione Ingresso al Museo dalle 19.00 al costo simbolico di 1 Euro
BOCS MUSEUM
00.30 – 3.00 Dj set
MUSEO DIOCESANO
9,30- 12,30 Guida del Museo effettuata dagli studenti dell’ITI Monaco di Cosenza
9,00 – 13,00 Laboratori multimediali di Mentefitness dove gli studenti dell’ITI Monaco mostreranno come si fa un sito web, come si effettua un restauro digitale mediante Photoshop, montaggio delle immagini con software professionale di montaggio video; Laboratorio di disegno dove si riprodurrà la Stauroteca con la tecnica dello spolvero e con pigmenti e leganti
MUSEO DEL FUMETTO
15.00 – 24.00 Apertura con possibilità di visitare la collezione permanente al costo di 1 Euro
15.00 Lezione aperta con gli studenti della Scuola di Fumetto tenuta da Lucio Perrimezzi
VILLA RENDANO-MUSEO CONSENTIA ITINERA
17.00-22.00, in collaborazione con Maccaroni Chef Academy, la Museum and Food Experience.
MUSEO MULTIMEDIALE CITTA’ DI COSENZA – PIAZZA BILOTTI
Apertura straordinaria fino alle 24.00 con VanGogh Alive the experience
Schermata 2018-05-14 alle 12.30.12

Data / Ora
Data - 18/05/2018 - 20/05/2018 0:00

Luogo
Museo dei Brettii e degli Enotri

Map
Sto caricando la mappa ....


Categorie

I commenti sono chiusi